La storiografia ufficiale della Resistenza italiana ha ignorato le formazioni partigiane minori, quelle che non aderivano al Comitato di liberazione nazionale: dagli anarchici ai romani del Movimento comunista d’Italia, che pubblicavano il periodico clandestino Bandiera Rossa, e ai piemontesi di Stella rossa, propugnatori di un Partito comunista integrale in contrapposizione classista al Pci di Palmiro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Una “rivoluzione verde” molto grigia e piena di buchi (non per Eni e Snam)

prev
Articolo Successivo

“Non fummo tutti ‘brava gente’: serve scegliere sempre”

next