Vittorio Sgarbi voleva pure i danni e invece dovrà pagarli: è stato condannato a risarcire 15 mila euro al consigliere della Provincia di Trento, Alex Marini. Preso a male parole perché in occasione della nomina del critico d’arte al Museo d’Arte Moderna e Contemporanea (Mart), aveva osato ricordare l’assenteismo di Sgarbi alla Soprintendenza di Venezia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

La vignetta di Franzaroli

prev
Articolo Successivo

“Bella ciao” e quel “fior” della brigata majella

next