Mentre qui da noi si muore di paura, in altri luoghi del mondo ci si batte e, anche, si muore. In Afghanistan i Talebani combattono l’esercito governativo e l’Isis, l’esercito governativo i Talebani, l’Isis è contro tutti, in particolare i civili, con attacchi kamikaze perché per quei guerriglieri la morte non è il terrore puro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Macché Nuovo Rinascimento: “Quei diritti negati in Arabia”

prev
Articolo Successivo

Edith, l’amica ritrovata

next