È una combo micidiale quella che si sta mettendo di traverso a 10 milioni di lavoratori in attesa del rinnovo del proprio contratto collettivo: l’emergenza Covid e la salita di Carlo Bonomi al vertice della Confindustria. Tante trattative si stanno arenando e quelle che si sbloccano si chiudono con aumenti di stipendio ben al di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Italia-Inghilterra. La pandemia di Rashford (che svegliò Bojo) e quella di mister Mancini

prev
Articolo Successivo

Precarietà e part-time. La guerra dei 30 anni l’hanno persa i salari

next