Intorno al gas si è scatenata una nuova guerra fredda, con l’Europa come campo di battaglia. Nel 2018 il 40% di tutto il gas importato veniva da Mosca, ma gli Stati Uniti vogliono indebolire questo predominio. Washington aspira ad esportare il proprio gas naturale liquefatto (Gnl) spingendo i partner europei a costruire un numero sempre […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il grande imbroglio del gas: il fossile venduto come “verde”

prev
Articolo Successivo

L’equivoco H2 – Altro che svolta green. Con l’idrogeno “blu” esultano solo i colossi

next