A due mesi dall’accordo del 14 luglio che doveva sancire l’uscita dei Benetton da Autostrade e chiudere la ferita del Morandi lo scenario è il peggiore che si potesse ipotizzare. La trattativa tra Atlantia, Cassa Depositi e Prestiti e il governo si è arenata e lunedì il risultato delle elezioni regionali non avrà riflessi solo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Borsa, vince la cordata “italiana”

prev
Articolo Successivo

Trump non balla su TikTok. Stop all’app “spia” cinese

next