Beppe Sala sarà assai scontento. Era appena novembre quando – all’esito di un contenzioso passato per una perizia del Tribunale – il Comune di Milano riconsegnò alle autostrade Serravalle il suo 18 e dispari per cento della società in cambio di 2,7 euro ad azione, 91 milioni in tutto. Ecco, Sala sarà scontento perché in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Adesso Fontana è un grosso guaio per Salvini

prev
Articolo Successivo

E Gavio si candida per Aspi

next