/ di

Davide Milosa Davide Milosa

Davide Milosa

Giornalista

Articoli In Edicola di Davide Milosa

Cronaca - 16 Febbraio 2019

“Coz”, l’autonomo dimenticato da Roma e il poliziotto ucciso

Nome di battaglia Coz, al secolo Raffaele Ventura, 69 anni di Varese. Il suo nome sta in cima alla lista delle nuove richieste di estradizione che il governo italiano ha inviato alla Francia. Prima di oggi, mai l’Italia aveva chiesto per lui l’estradizione. Oltreconfine, Coz ci vive da oltre 30 anni, a metà degli Ottanta […]
Cronaca - 16 Febbraio 2019

“Macerie” e il network dell’antagonismo 2.0

La strategia di lotta del gruppo anarco-insurrezionalista torinese aveva come principale veicolo di diffusione il web. Sulle piattaforme note sono passati i manifesti programmatici come I cieli bruciano. Scrive il giudice di Torino: “I più significativi contributi di conoscenza sugli obiettivi si ricavano dagli scritti utilizzati per la propaganda”. La Rete viene utilizzata su due […]
Cronaca - 13 Febbraio 2019

“Siamo forti, è il momento di radicalizzare la lotta”

“Io sono un anarchico da scontri, faccio roba violenta, non sono un tipo da agorà”. Antonio Rizzo, leccese trapiantato a Torino parla chiaro. La scorsa settimana è stato arrestato con altri sette. Tra loro Silvia Ruggeri, brianzola anche lei residente a Torino nell’ex asilo occupato di via Alessandria 12. “Abbiamo delle capacità elevate – dice […]
Cronaca - 12 Febbraio 2019

Un solo telefono e inneschi via posta per il piano eversivo

Un numero di telefono. Sempre lo stesso, ma fatto girare a varie persone. Gestito per coordinare azioni eversive dentro e fuori il Centro di permanenza e rimpatrio (Cpr) di via Brunelleschi a Torino. Il telefono passa di mano, ma la scheda non cambia per evitare che il piano eversivo venga interrotto. La scoperta è fondamentale […]
Italia - 10 Febbraio 2019

Gli antagonisti in pista contro il Viminale

La guerriglia anarchica di Torino ieri. Tre giorni fa lo sgombero dell’asilo occupato di via Alessandria. Un luogo decisivo per le lotte anti-sistema. Non a caso l’operazione della polizia è arrivata dopo che il giudice di Torino ha dato l’ok all’arresto di sei persone. Secondo fonti dell’intelligence l’asilo, negli anni, è stata la camera segreta […]
Cronaca - 7 Febbraio 2019

Il giudice e il duello col capo ultrà: “Siete malavitosi”. E lui parla un po’

Ci sono verbali che vanno ben oltre l’atto giudiziario. Verbali dove domande e risposte tra giudice e indagato restituiscono il senso più nascosto e autentico di una vicenda. Succede qui nelle 42 pagine di interrogatorio di Marco Piovella, detto il Rosso, capo dei Boys dell’Inter, accusato di essere uno degli organizzatori della guerriglia di Santo […]
Cronaca - 6 Febbraio 2019

Scontri e ultrà investito e ucciso, chiesto il giudizio immediato per i primi sei interisti arrestati

La Procura di Milano ha chiesto ieri il processo con rito immediato per i primi 6 arrestati con l’accusa principale di rissa aggravata nell’inchiesta sugli scontri del 26 dicembre prima della partita Inter-Napoli nei quali è morto, dopo essere stato investito, l’ultrà Daniele Belardinelli. La richiesta di immediato, che riguarda, tra gli altri, il presunto […]
Italia - 31 Gennaio 2019

Indagini sulla morte del legale che parlò dei 5 milioni a Ruby

Prima le dichiarazioni all’Ansa sui soldi dati a Ruby per pagare il suo silenzio con la presunta regia dell’avvocato Niccolò Ghedini, il giorno seguente le repliche del legale di Berlusconi e minacce di querele, poche ore dopo il suicidio assistito in una clinica svizzera. La vicenda dell’avvocato Egidio Verzini, malato da tempo e morto il […]
Cronaca - 30 Gennaio 2019

Varese, ricercato l’amico dell’ultras morto: “Trafficante per le ’ndrine”

Uomo dei narcos e ultrà di calcio. Meglio: fiduciario della ’ndrangheta e fondatore del gruppo Blood & Honour, ultrà del Varese calcio con marcate coloriture neonaziste. Lo stesso di Dede Belardinelli, il tifoso morto durante gli scontri del 26 dicembre tra i tifosi dell’Inter e quelli del Napoli. Ecco le accuse a Vito Jordan Bosco, […]
Cronaca - 30 Gennaio 2019

Rosso Pomodoro, appelli al boicottaggio: “Licenziate il pizzaiolo”. Ma lui: “Scherzavo”

Stazione centrale di Milano, ristorante Rossopomodoro, la pizza napoletana nel mondo. Oggi nella bufera con pesanti accuse di razzismo dopo il video in cui un pizzaiolo con accento napoletano spruzza deodorante a tre colleghi stranieri. Dice ridendo: “Alza le ascelle? Ma perché non lo usate questo?”. Il video dura oltre un minuto. A riprendere un […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×