Una mini-mela dal diametro di appena due falangi dell’indice, una fettina trasparente di pomodoro e una di melanzana, un paninetto avvolto nel cellophane non più grande del mignolo, verdurine anemiche miste in una ciotolina, due fettine esangui di bresaola con fogliette verdi di qualcosa che un tempo somigliava alla rucola. Ogni volta che in cabina […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Treno deragliato, c’era un pezzo “difettoso”: indagato l’ad di Alstom ferroviaria Michele Viale

prev
Articolo Successivo

I fratelli Rocca a processo per corruzione

next