La newsletter mattutina di Politico.eu, PlayBook, è una lettura obbligata per tutti quelli che seguono le attività di Bruxelles, in particolare le guerre di lobbying più sotterranee. Nel 2015 gli attenti lettori di PlayBook hanno notato un dettaglio sorprendente: la newsletter risultava “sponsorizzata da Google”. Guarda caso, proprio in quell’anno, Google iniziava a combattere una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Voto agli anziani, breve apologo da Sofocle a oggi

prev
Articolo Successivo

Astaldi, il salvataggio sì ma con i commissari a peso d’oro. Mentre agli obbligazionisti restano le briciole

next