Arriverà nel prossimo Consiglio dei ministri lo schema di decreto con le “disposizioni urgenti in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica” che potenzia la sicurezza cibernetica e disciplina l’applicazione del Golden Power sul 5G, rendendo anche la ‘vigilanza’ retroattiva. Con ordine. La norma istituisce un “perimetro di sicurezza nazionale cibernetica” all’interno del quale saranno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Relazioni pericolose: gli affari e i ricatti politici e diplomatici

prev
Articolo Successivo

Opec, ascesa e declino di una grande rivoluzione

next