Il 9 agosto 1969 gli “adepti” della Manson Family idearono ed eseguirono gli eccidi di Cielo Drive a Los Angeles, in California, in cui persero la vita l’attrice (e moglie di Roman Polansky) Sharon Tate, il suo amico e parrucchiere Jay Sebring, Abigail Fogler, Wojciech Frykowski e Steven Parent, uccisi a colpi di pistola e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“C’era una volta… a Hollywood”. Il più grande spaccio di favole

prev
Articolo Successivo

Bogart in Casablanca e Di Maio in Autostrade

next