Funzionerà più o meno così: un utente qualsiasi potrà accedere a un exchange o a una piattaforma apposita, pagare con la carta per acquistare le Libra, le nuove criptovalute lanciate dalla Libra Association, e poi potrà conservarle in un portafoglio online di Facebook, che si chiamerà Calibra, dal quale – come avviene per i conti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Camilleri, il “forte” Tiresia che prende in giro la morte

prev
Articolo Successivo

La politica del tasso di interesse

next