“Il Parlamento condanna a morte 11 milioni di ulivi della Puglia”. Così ieri in Senato Lello Ciampolillo (M5S) ha salutato l’approvazione definitiva del decreto Emergenza, che prevede la distruzione degli ulivi, anche millenari, in deroga a ogni legge. I proprietari potranno espiantarli tutti. “Il premier Conte ha pure invitato il governatore Emiliano al taglio degli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Cucchi, Trenta dà l’ok: “L’Arma parte civile”

prev
Articolo Successivo

Venezuela, l’embargo di Trump impedisce le cure ai bimbi in Italia

next