Casale 1947, l’omaggio del Grande Torino ai caduti partigiani

La partita - Si giocò un mercoledì di pioggia per aiutare le famiglie dei defunti della Resistenza. Fu Valentino Mazzola a volere il match
Casale 1947, l’omaggio del Grande Torino ai caduti partigiani

Settant’anni fa, il 4 maggio 1949, l’aereo del Grande Torino si schiantava contro la basilica di Superga. Morirono tutti, “sconfitti solo dal fato” come si disse. Due anni prima il capitano granata, Valentino Mazzola, aveva voluto a tutti i costi giocare una partita a Casale Monferrato per onorare i partigiani e la Resistenza: un atto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.