“Ora basta stragi in mare”. E brucia il bus dei bambini

L’autista - 46enne di origini senegalesi arrestato per tentata strage con l’aggravante del terrorismo. Un ragazzo riesce a dare l’allarme
“Ora basta stragi in mare”. E brucia il bus dei bambini

Aveva tutto per fare una strage: tre taniche di benzina, alcuni accendini e fascette da elettricista per legare gli ostaggi. Un’azione premeditata “contro la morte dei migranti nel Mediterraneo”. Il suo obiettivo: 51 bambini di una scuola media di Crema dentro a un pullman. Lui alla guida. In mente una folle corsa all’aeroporto di Linate […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.