In una settimana abbiamo visto di tutto. Due casi però sono stati più significativi: Sanremo e Diciotti. Nel primo caso, le polemiche sull’esito finale sono giunte persino all’accusa ai danni della povera e bravissima Virginia Raffaele, mossa da un esorcista, di aver inneggiato il nome del Maligno durante lo sketch del grammofono rotto. Nell’accusa c’è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il “Sovversivo”. racconti di ieri nella Torino di oggi

prev
Articolo Successivo

Se mia madre fuma cannabis?

next