Quasi diecimila persone in piazza ieri a Milano contro il decreto sicurezza del governo e contro la decisione del ministro Matteo Salvini di riaprire il Centro di permanenza e rimpatrio (Cpr) di via Corelli. Ieri come il primo dicembre scorso, centri sociali, associazioni antirazziste, semplici cittadini hanno sfilato in città. A differenza di tre mesi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Gli anarchici di nuovo in borgo Aurora: “Appendino e 5 Stelle, siete il partito della polizia”

prev
Articolo Successivo

Vita stupefacente del re dei narcos

next