Chiude, dopo 160 anni, la Pernigotti, la storica azienda di gianduiotti di Novi Ligure, di proprietà del gruppo turco Toksoz. Da oggi scatta la cassa integrazione straordinaria per reindustrializ- zazione che interesserà per un anno i 92 dipendenti. L’accordo per la cessazione dell’attività produttiva, raggiunto al ministero del Lavoro, prevede anche l’avvio di un piano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Alla fiera del cattivo credito vincono solo i banchieri: cosa insegna la crisi Carige

prev
Articolo Successivo

Crediti bolliti, diamanti, cause: gli ispettori della Bce in Mps

next