Oscar in autogestione. A quanto pare la 91ª edizione della più celebrata notte di Hollywood sarà così, a meno che non si trovi un(a) candidato(a) che voglia prestarsi a presentarla. La rivista specializzata Variety ne è ormai certa, dopo il ritiro dalle scene del designato comico Kevin Hart a fare da “host” alla cerimonia (la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Scamarcio, Buy, Sperduti, Giannini: così sarà Moretti

prev
Articolo Successivo

Per i mali d’amore consultare il secondo scaffale sulla destra

next