Riccardo Scamarcio, Adriano Giannini, Margherita Buy e Alessandro Sperduti: sono i protagonisti del nuovo, attesissimo film di Nanni Moretti, Tre piani. In fase di contrattualizzazione, verranno chiamati a trasporre il romanzo omonimo (in ebraico Shalosh Qomot, edito nel 2015 e tradotto nel 2017 da Neri Pozza) dell’israeliano Eshkol Nevo, scelto dal regista romano per informare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

I paesani indolenti fanno morire i piccoli borghi

prev
Articolo Successivo

E se arrivassero gli Avengers a salvare la cerimonia degli Oscar?

next