Nel giorno del 65esimo anniversario dall’inizio delle trasmissioni Rai, ieri il vicepremier Matteo Salvini è tornato a parlare pubblicamente di una spending review interna all’azienda. A partire dallo stipendio di alcuni presentatori, da sempre al centro delle critiche dei gialloverdi perché retribuiti ben oltre il tetto dei 240mila euro imposto ai giornalisti (ma non agli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)