Mark Zuckerberg, fondatore e amministratore di Facebook, ha sospeso le vendite di azioni proprie negli ultimi tre mesi del 2018, quando i titoli del social network sono crollati di oltre il 20% in seguito a un susseguirsi di scandali. Zuckerberg nel settembre 2017 aveva promesso che avrebbe venduto fra i 35 e i 75 milioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Rilasciato dopo un giorno Drouet, camionista leader dei Gilet gialli

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next