Come era già accaduto a Roberto Fico per la storia della colf pagata in nero, anche Luigi Di Maio finisce nel mirino de Le Iene per una storia di lavoro sommerso. Questa volta, il fatto, riguarderebbe suo padre, imprenditore edile a Pomigliano d’Arco. “Ho lavorato lì per due anni, di cui almeno uno in nero: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Manovra, cade il tabù: deficit più vicino al 2,2%

prev
Articolo Successivo

Accordo con l’Europa sulla Brexit: povera May, altri guai in vista

next