Secondo il proverbio, necessità e difficoltà aguzzano l’ingegno. Al contrario, in Italia si sta verificando una curiosa involuzione: le difficoltà generano idee destinate a infrangersi contro la frastagliata scogliera della realtà. Su squallide bancarelle da mercatino politico viene esibita da tempo la proposta di una moneta parallela, ovvero una “moneta nazionale” che affianchi l’euro. Gli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La Corte dei conti Ue boccia Garanzia Giovani: “Tirocini pagati in ritardo”

prev
Articolo Successivo

Troppe post verità nel dibattito sulla post verità

next