Le ferrovie sono un servizio sociale? Nessun specifico modo di trasporto lo è. Lo è al più la mobilità, e solo quella delle categorie più deboli. Ma solo se si privilegia questo servizio sociale rispetto ad altri: l’acqua, la casa, la cultura, l’elettricità, il lavoro stesso. Quasi tutto può essere servizio sociale, si sceglie democraticamente […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Assegno per 200 mila famiglie in povertà. Ma ce ne sono 1,5 milioni

prev
Articolo Successivo

Da Bergoglio ai No debito, Genova ha ancora qualcosa da dire

next