Via il giudice scomodo: il senso di Maduro per la democrazia

Venezuela, sostituita Ortega Diaz. La Costituente: due anni per riscrivere le regole
Via il giudice scomodo: il senso di Maduro per la democrazia

L’opposizione non sa bene come fermare la deriva autoritaria del governo, a causa delle divisioni interne, e Maduro piazza un altro colpo da ko: la Corte suprema ha incriminato Luisa Ortega Diaz, rimuovendola dal suo ruolo di procuratore generale. Il magistrato, ex chavista, non solo si era opposta alla creazione dell’Assemblea costituente voluta dal presidente, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.