Un’operetta rock celebra la Francia decapitata

Un’operetta rock celebra la Francia decapitata

A prescindere del verdetto dei Mondiali atteso per domani, la grandeur di Francia si autocelebra oggi, giornata della principale festa nazionale. Alla rivoluzionaria ricorrenza non servono presentazioni, semmai serve uscire dall’imbarazzo della scelta nella cine-ammucchiata ad essa dedicata. Sorprende un poco che l’opera più originale perché slegata dalle convenzioni non giunga da un talento nazionale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.