Un voto istintivo che alla fine è stato anche il più saggio

Un voto istintivo che alla fine è stato anche il più saggio

Sono felice ma non penso sia il caso di festeggiare: il Paese è rimasto paralizzato per sei mesi. Gli elettori si sono trovati di fronte un quesito ingannevole, mentre la materia su cui votavano era infinitamente più complessa; per una persona comune è stato davvero difficile riuscire a farsi un’opinione compiuta. Penso che molti abbiano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.