» Mondo
giovedì 12/01/2017

Trump alla fine ammette: dietro gli hacker c’è Mosca

A una settimana dal suo insediamento Donald contro tutti: un dossier lo indica come ricattato dai russi per suoi comportamenti “perversi” registrati nel 2013, lui accusa la Cnn di falsità
Trump alla fine ammette: dietro gli hacker c’è Mosca

Donald Trump respinge tutte le accuse. Lui, che di fake news è maestro, liquida così illazioni e sospetti che si rovesciano sul suo conto nelle ore che precedono la prima conferenza stampa da presidente eletto, fatta nella Trump Tower a Manhattan. I media diffondono al condizionale notizie d’un dossier compromettente in mani russe, di cui […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

Vade retro Platone e Kant, filosofi bianchi

Mondo

Capitan America, addio con rimpianti

Mondo
La creatura di al Saud

Vision 2030: andare oltre il petrolio

Lo sbarco sul pianeta all’altro capo della Terra
Mondo
Il polo non è un gioco

Lo sbarco sul pianeta all’altro capo della Terra

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×