Vade retro filosofo bianco, in nome del politicamene corretto un sindacato di studenti londinesi chiede di “decolonizzare” l’università e riscrivere i programmi accademici dando più spazio a pensatori nati in Asia e Africa. La singolare protesta “antimperialista”, con relativa pretesa di cambiare la storia della filosofia, spinge il politicamente corretto oltre ogni frontiera e sfocia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Crisi dei migranti: la proposta indecente del soldato in affitto

prev
Articolo Successivo

Trump alla fine ammette: dietro gli hacker c’è Mosca

next