“Tranquillo onorevole, le pecore te le guardo io”

Esordi - Ricambio al 65%: vita cambiata per l’oculista, la barista, la ginnasta e l’allevatore sardo

Guido De Martini è un uomo alto e bonario. Parla sottovoce, con marcato accento sardo. Qualcosa non torna: sul bavero della sua giacca c’è la spilletta di Alberto Da Giussano. De Martini è il primo leghista eletto in Sardegna nella storia della Repubblica. Medico oculista, prestato alla politica da pochi anni. “La prima iniziativa con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.