Santorini: troppa movida dà vita agli zombie

Santorini: troppa movida dà vita agli zombie

A narrare dell’ossessione nei confronti delle creature vampiresche da parte degli isolani, è il padre gesuita Francois Richard, nella sua relazione del 1657 scritta durante la permanenza sull’isola abitata – a suo dire – non solo da scismatici ma anche da “eretici”. Ma soprattutto, da persone che “coltivano superstizioni ancora più sinistre e misteriose. Credono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.