Salvato dal rompiballe a teatro grazie all’intervento dei futuristi

Neppure il tempo di sedermi in platea che mi appare davanti il noto molestatore
Salvato dal rompiballe a teatro grazie all’intervento dei futuristi

La cosa più tragicomica e paradossale che mi sia successa è capitata in inverno. Fu sul finire della stagione, in un ghiaccio febbraio romano, coi giorni ancora avari di luce quando un appuntamento alle 21.00 – per un impegno della durata di due ore, una tirata al Teatro Futurista – è già troppa tarda ora. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.