Pasqua vegan contro costolette. Un po’ di laicità, ve ne prego

La festa della pace e della resurrezione si divide tra agnellini che implorano di non finire sulla bistecchiera e una processione di sfottò
Pasqua vegan contro costolette. Un po’ di laicità, ve ne prego

Squillano le trombe pasquali e ogni anno la Gerico di Zuckerberg crolla rovinosamente. Vegani contro carnivori, animalisti contro fan dell’abbacchio, “bovinofili” contro “bovinofagi”. La festa della pace e della resurrezione è annunciata su Facebook da una novena martellante di rituali nevrotici: da un lato, il rosario di immagini immortalanti agnellini che, con tanto di occhioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.