» Società
lunedì 12/06/2017

Lilli Gruber : “A Viale Mazzini non ero libera”

Lilli Gruber : “A Viale Mazzini non ero libera”

Da “Lilli la Rossa” in Rai alla “si-gnora del salotto italiano” su La7: l’ad-dio della Gruber – prima donna in Italia a condurre un tg in prima serata – è molto di più. E passa per la denuncia di carenza di libertà d’informazione sotto il governo Berlusconi, che nel 2004 le fa lasciare la Rai […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Società

Simona Ventura e le tre vite televisive: “Arrendersi mai”

Società

Bonolis e “il potrei tornare” che va avanti da 8 anni

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×