Lemno, destino zoppo di Efesto fin dall’Iliade

Lemno, destino zoppo di Efesto fin dall’Iliade

È il figlio stesso di Era e Zeus a raccontarlo nell’opera omerica. Nel tentativo di mettere pace tra i suoi genitori, sarebbe stato afferrato e scagliato nel nuovo dal padre degli dèi. Dopo un volo durato un giorno intero, Efesto va a sfracellarsi sul terreno aspro di un’isola vulcanica, Lemno, rompendosi entrambe le gambe. Ed […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.