L’ascesa continua di Starace: un anno per arrivare all’Eni

Il manager ha un forte rapporto con Palazzo Chigi perché si è mosso sulla banda larga cara al premier. Ma che potrebbe essere un affare meno redditizio del previsto
L’ascesa continua di Starace: un anno per arrivare all’Eni

Il governo Renzi ha un nuovo manager di riferimento: Francesco Starace, l’amministratore delegato che ha spinto l’Enel nel settore della banda larga, che Palazzo Chigi considerava paralizzato dalle incertezze di Telecom Italia. Ma Starace difficilmente passerà la carriera a occuparsi di contatori e cavi: tra un anno torna contendibile la poltrona più pesante del capitalismo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.