La “damnatio” della destra: continua a ritrovarsi i più feroci nemici in seno

Tenuti alla larga dalla casa dei conservatori ci sono anche irregolari innocenti come Dino Campana e Indro Montanelli
La “damnatio” della destra: continua a ritrovarsi i più feroci nemici in seno

È una destra “che non piace neanche a destra”, quella di Matteo Salvini. Così scrive Mattia Feltri in un suo Buongiorno – la rubrica quotidiana de La Stampa – a proposito di “Un’idea insana di destra”. Nella staffilata di un corsivo, Mattia Feltri, elenca il pantheon dei bastian contrari – da Leo Longanesi passando per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.