I russi arrivano a Berlino: l’ultima inchiesta per l’ebreo Oppenheimer

I russi arrivano a Berlino: l’ultima inchiesta per l’ebreo Oppenheimer

La percezione critica della realtà, di quello cioè che viviamo storicamente nel presente, è qualità rarissima. E solitamente non appartiene alle masse. Così quando l’Armata Rossa di Stalin libera Berlino dalle bestia nazista, nella primavera del 1945, l’ex commissario Richard Oppenheimer, rimosso perché ebreo, affronta con la sua amica nobile e anti-hitleriana, Hilde von Strachwitz, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.