I neuroni specchio dei due Matteo

Affinità elettive - Dalle origini televisive alle campagne social: quanto si somigliano Renzi e Salvini
I neuroni specchio dei due Matteo

Per quanto vogliano apparire diversi, e uno dei due abbia persino coniato un hashtag per proclamare il suo essere #altracosa, i due Matteo, Salvini e Renzi, si somigliano molto. Certo, Salvini è più bravo (infatti vince), e aderisce così perfettamente al suo personaggio da far passare le sue studiatissime uscite per l’effetto di un temperamento troppo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.