I giudici: “Pessima gestione della ricerca aerospaziale”

Il report - La stangata della Corte dei Conti sull’ente: sprechi, nomine opache, ex dirigenti pagati come se fossero in carica e conflitti d’interessi
I giudici: “Pessima gestione della ricerca aerospaziale”

Una bocciatura senza scampo: il Cira, il Centro Italiano di ricerche aerospaziali, è un ricettacolo di sprechi, nomine poco trasparenti, poltrone ben pagate e conflitti d’interessi che coinvolgono finanche un ex astronauta e l’Asi, l’Agenzia Spaziale italiana, che avrebbe potuto vigilare e che del Cira è socio di maggioranza al 47%. A dirlo è la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.