Gialli teutonici: visioni dantesche e delitti “caseari”

Gialli teutonici: visioni dantesche e delitti “caseari”

Si allarga anche in Italia l’onda gialla di marca teutonica. A leggere le solite fascette pubblicitarie Sentenza di morte e Spiccioli per il latte hanno venduto in patria quasi un milione e mezzo di copie. Un’enormità. Il primo titolo è di Longanesi ed è il thriller d’esordio di Andreas Gruber. Un serial killer che opera […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.