Ecco i Simple Minds: la magia della musica ha fermato il tempo

Sono passati 41 anni, 32 album e migliaia di concerti. Ma cambiare stili e allontanarsi dalla prima fila della ribalta li ha preservati. La band così ha salvato il cuore
Ecco i Simple Minds: la magia della musica ha fermato il tempo

“Somewhere there is someone who can see what I can see”. In questa notte d’estate, tra milioni di occhi, c’è qualcuno che può vedere quello che vedo io. Poche canzoni, come Someone Somewhere in Summertime, hanno saputo esprimere il mistero delle notti d’estate. Il desiderio degli incontri. E oggi rieccoli, dopo 35 anni: i Simple […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.