“Chi rompe, non paga e siede al Governo”

Aforismi, battute e ritratti al vetriolo - “L’italiano: totalitario in cucina, democratico in Parlamento, cattolico a letto, comunista in fabbrica. La sua barba è un nido di idee romantiche”
“Chi rompe, non paga e siede al Governo”

“In verità, le guerre civili sono le più sentite. Per l’Europa non muoverei un dito, ma per l’Emilia andrei in trincea”, dice M. Milano, 15 marzo 1955   Nulla si difende con tanto calore quanto quelle idee a cui non si crede. Due bambini, figli di ricchi, giuocano con due bambini poveri. Il più grande […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.