“Caro maestro, perché la modestia è una virtù?”

Dialogo tragicomico tra gli alunni e il prof
“Caro maestro, perché la modestia è una virtù?”

“Oggi, dopo un diluvio di fasto, è ritornata la modestia, e la modestia, miei cari, è la più bella delle virtù”, disse il maestro elementare. E nessuno fiatò. Ma a un tratto, il piccolo Daniele si alzò. “Che cos’è la modestia?” domandò con voce sottile. Il maestro sorpreso guardò il ragazzo, poi spiegò: “La modestia, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.