“Caro amico del bus, metti via il cellulare e riprenditi un libro”

Lo scrittore di “La scomparsa di Stephanie Mailer”, ospite al Salone del Libro di Torino, lancia una sfida ai lettori
“Caro amico del bus, metti via il cellulare e riprenditi un libro”

Pubblichiamo il testo di Joël Dicker in cui l’autore svizzero de “La scomparsa di Stephanie Mailer”, ci invita a farci fare compagnia dai libri. Caro amico, non ti conosco personalmente ma mi permetto comunque di rivolgermi a te. Mi capita spesso di vederti mentre salgo sul bus, non lontano da casa mia. Scrivo a te, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.