Bagni per lui, per lei e per gay: insorge la comunità Lgbt leccese

Indegno cartello all’ingresso della toilette
Bagni per lui, per lei e per gay: insorge la comunità Lgbt leccese

Ci sono una donna, un uomo e un tizio pensoso e indeciso, che, nelle sciagurate intenzioni del disegnatore, vorrebbe rappresentare un omosessuale: sono queste le tre vignette comparse sui bagni di una struttura turistica di Cavallino (Lecce). Le tre icone della toilette – in particolar modo quella etichettata come “gay” – hanno comprensibilmente urtato la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.