Senza patria

Vita di Berta e degli altri emigranti: sono tutti “Per sempre, altrove”

La terra promessa - La scrittrice Barbara Cagni indaga su cosa accade alle donne che rimangono, coloro che attendono – a volte inutilmente, come la protagonista del romanzo – il ritorno degli uomini costretti a lasciare il proprio Paese. Ma, oltre che essere un libro “al femminile”, è un'analisi sui revenant, che conducono un’esistenza eternamente fuori posto

Di Angelo Molica Franco
16 Aprile 2022

Un uomo indossa il vestito della domenica, il cappello buono, e dà un ultimo bacio alla figlia neonata, mentre la maggiore gli si attacca alle gambe per trattenerlo. La moglie, il fazzoletto rosso in testa, si asciuga le lacrime. È una coppia giovane, non avranno nemmeno trent’anni, ma la disperazione e il bisogno li hanno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui