Riscoperte

Il “gallo” Brancati, tra il “vomito” di Moravia e la magia: una banda di dongiovanni tristi

Il romanzo sull’autore siciliano

Di Renzo Paris
16 Marzo 2022

Vitaliano Brancati nacque a Pachino (Siracusa) nel 1907 e morì a Torino nel 1954. A 34 anni pubblicò Singolare avventura di viaggio, in cui il sesso è mescolato all’esistenza. Con Gli anni perduti del 1938 ripudiò il fascismo che lo aveva affascinato in gioventù, imitando Gogol e Cechov, i suoi maestri russi. In Don Giovanni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.